luna piena

luna nel cortile

gatto nascondi
la luna in un cortile
e poi scappi via

Annunci

ispirazioni metereopatiche 2 – Haiku!

Beh, ci sto proprio prendendo gusto! Ieri sera mi sono intrippato tantissimo con gli Haiku. Si tratta di una forma poetica giapponese molto semplice, apparentemente scarna e poco elegante ma in realtà estremamente diretta e suggestiva. La poesia è composta da soli tre versi formati rispettivamente da 5, 7 e ancora 5 sillabe. In genere racconta di attimi “rubati” alla natura e delle emozioni che questa suggerisce all’animo del poeta.
Lascia tuttavia una grande libertà all’immaginazione e l’effetto finale è sempre sorprendente.

Questo è il primo che ho fatto, lo tirato giù in un attimo, quasi per gioco, senza pensarci su due volte:

Che caldo che fa
l’aria ferma di sera
la mosca vola

Questa invece è una versione dello stesso più elaborata che ho pensato ragionandoci un po’:

caldo rovente
l’aria ferma di notte
vola una mosca

…da una parte è migliore la seconda, da un altra è più sincera la prima. E’ come quando devi comprare un paio di occhiali, nel piccolo ottico scegli in due minuti, nei grandi centri dove ci sono intere pareti pieni di occhiali ne esci sempre a mani vuote. C’è una vastità di parole ed espressioni talmente ampia che è impossibile scegliere quelle giuste!
Poi ho scritto questo sul tema fiabesco:

coniglio bianco
sulla strada di casa
Alice insegue

Mi piace davvero un casino!! Adesso invito tutti a provare nel dilettarsi con gli Haiku. Penso sia proprio una cosa grandiosa! Ti fa sentire bene.
Ringrazio Arya per avermeli fatti conoscere.