Tra Pensare e Fare

Cosa separa il Pensare dal Fare?

Ultimamente ho pensato troppo.

Fare e pensare sono due cose che devono stare in equilibrio. Appesantire un lato rispetto che l’altro fa cascar giù tutto.
Pensare troppo fa male al fare. Altro affare, non migliore è fare senza pensare; chi fa questo è forse più deriso di chi pensa e basta, ma in fondo non sta male. Troppo indaffarato per pensare di star male. C’è chi scambia questo stato per la realizzazione di sé, ma io non ci credo troppo. Più che felicità è inebetimento o intontimento.

Chi pensa troppo invece, ha troppo tempo per i dubbi, per l’indecisione, per la paura di sbagliare, e altro tempo e altri pensieri senza fare portano all’auto commiserazione, a credere che non si è più capaci di fare. In definitiva chi pensa troppo sta male.

Quando l’equilibrio s’instaura invece è un meraviglioso susseguirsi e inseguirsi di fare e di pensare, di pensare e di fare. Ed è lì in mezzo che si trova la felicità. Lo so.

Ma cosa separa il Pensare dal Fare?

Annunci

Se ti piace lascia un commento, se no a maggior ragione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...