Su Dante e Ulisse

Reminiscenze di liceo. Odiavo abbastanza la divina commedia. Sia perché a quel tempo, nonostante mi piacesse e mi piace ancora sapere e imparare, in genere non vedevo un vero scopo dietro lo studio, sia e soprattutto perché Dante mi stava un po’ sui cabasisi, per dirla alla Camilleri.
Per esempio non sopportavo, e tutt’ora non sopporto che si sia rifilato un Ulisse tra gli eterni penitenti dell’inferno. Per carità, non è che ora voglio dire in vita sua Ulisse si sia comportato proprio come uno stinco di santo; frodi, inganni, vendette, assassinii… Però Dante no, non lo punisce per quello, o almeno non è quella per lui la motivazione principale per andarlo a seppellire lì tra le fiamme.

L’Ulisse omerico ha resistito alle sirene, è tornato in patria, conosceva se stesso; quello dantesco, consigliere d’inganni come nei poeti postomerici, è anche l’uomo teso alla suprema realizzazione di sé e per ciò stesso violatore dell’antica saggezza. La colpa, la follia di Ulisse consiste quindi nella dimenticanza di essere una semplice creatura, esaltando la propria intelligenza al punto di trasformare ciò che è positivo, appunto il desiderio di seguire “virtute e conoscenza“, in un’irragionevole negazione dell’esistenza di ogni limite.

Ed è proprio questo che non ho mai perdonato a Dante. L’aver deliberatamente stravolto il carattere e la visione di Ulisse, l’essersi inventato un viaggiomortalmente peccaminoso” giusto per metterlo all’inferno con più gusto.

Beh, mi dispiace tanto per lui e per i miei prof del liceo, ma dovessi scegliere, non vivrei mai cento giorni da Dante, zuffiero e ipocrita (del quale tra gli studenti si tramanda la leggenda si fumasse anche le canne, e io ci credo), preferisco di gran lunga essere Ulisse per un giorno, col suo dolce piacere della scoperta.

Annunci

One thought on “Su Dante e Ulisse

  1. […] come, non passano neanche 24 ore dalle mie critiche a Dante, che già spunta niente meno che organizzazione consulente dell’Onu a proporre di bandire la […]

Se ti piace lascia un commento, se no a maggior ragione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...