ci vediamo su fèisbuc!

villaggio globale

È da un po’ che non sento più parlare del villaggio globale. Le cose da fuori sembrano tutte molto più grandi e spaventose di quanto effettivamente non siano, e adesso che ci siamo dentro anche noi non ci facciamo più tanto caso. Anzi, passato il periodo di quarantena e scongiurato il pericolo millantato per mesi dalle TV, stiamo pian piano imparando ad uscire fuori dalle nostre casette globali per avventurarci nei vicoli digitali e nelle piazze virtuali.

Se mia nonna dice sempre di stare attento e diffidare dei vicoli bui per evitare incontri sconvenienti, nel villaggio globale il pericolo incombe soprattutto nei grandi punti di ritrovo quali piazze, centri commerciali, gallerie d’arte.

Nel villaggio globale questi punti di ritrovo sono costituiti dai social network, cioè reti sociali virtuali. Una social network consiste di un qualsiasi gruppo di persone connesse tra loro da diversi legami sociali, che vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, a interessi e hobby comuni. Per far parte di un social network occorre creare un proprio profilo personale, partendo da informazioni come il proprio indirizzo email fino ad arrivare agli interessi e alle passioni. A questo punto è possibile invitare i propri amici a far parte del proprio network, i quali a loro volta possono fare lo stesso, cosicché ci si trova ad allargare la cerchia di contatti con gli amici degli amici e così via.

loghi

Nel nostro bel villaggio ne abbiamo per tutti i gusti e le esigenze, ci sono piazze (MySpace.com o Facebook), centri commerciali (ebay), gallerie fotografiche (flickr), laboratori musicali (last.fm) e di video (youtube). Non mancano anche imprese di costruzione che offrono di costruire edifici a nostro piacimento secondo i nostri bisogni. Possiamo costruire giornali (livejournal.com, blogger…), forum (forumfree.net), o addirittura intere piazze personali (ning.com).

Tuttavia non ci hanno mai detto che di questo mondo elettronico non saremo mai i proprietari, tuttalpiù potremo essere sventurati inquilini costretti a pagare l’affitto. Si, siamo in affitto! Perché sebbene tutti questi social network apparentemente sembrano gratuiti in realtà li paghiamo a un prezzo molto caro. Paghiamo non solo tramite la pubblicità ma soprattutto con i dati che noi e i nostri amici inviamo a ogni clic, dando a molte delle principali multinazionali la possibilità di analizzare e controllare i nostri gusti e le nostre amicizie (e di vendere i risultati al miglior offerente).

È cchiu babbu carnalivari o cu cci va appriessu? È più scemo il carnevale o chi ci va dietro?

Ecco finalmente ho finito, e quest’articolo mi piace! Sono soddisfatto! …e ora che faccio? Mi sa che andrò a vedere se ci sono nuove notifiche su fèisbuc.

Annunci

7 thoughts on “ci vediamo su fèisbuc!

  1. maco ha detto:

    bravo, è piaciuto anche a me!
    e poi la frasetta in siciliano ci casca a pennello! 😀
    saluti

  2. Saretta ha detto:

    ..già..
    Bell’articolo!
    ..peccato sia tutto vero..
    ..che dire,già che ci siamo vado a vedere se ci sei su fèisbuc,magari si fanno due chiacchiere!! xD

  3. pani ha detto:

    finito l’exploit di facebook ne arriverà un altro e allora tutti saranno indaffarati a salire sulla nuova nave. Bah…è già abbastanza complicata la vita reale per stare dietro a tutto questo.

  4. giosafat ha detto:

    @ maco: con i tempi che corrono sarebbe stato più giusto scrivere “è più scemo halloween…” ma va bene anche così.

    @ Saretta: d’accordo ti aspetto! 😉

    @ pani: hai ragione pani!

  5. Adele ha detto:

    Non l’ho capito manco io chi sono se lo capiscono le multinazionali mi fanno un favore… che mi mandassero la risposta però… magari propio su facebook!

  6. giosafat ha detto:

    te la manderanno tramite prodotti e spot pubblicitari mirati…

  7. Irish Coffee ha detto:

    qualche anno fa qualcuno su msn voleva spacciarsi per non so chi, sai quei Dio son mi?? ecco…
    la sola cosa che gli o scritto, prima di mandarlo a vedere la tv nel cestino, è stata “per me tu puoi essere chi vuoi, ma ti convien diventar qualcuno nel reale visto che quà siam di passaggio, han collegato una spina, ci han invitati a giocare, ma se staccano la spina, il gioco è finito.””
    quello che mi piace di più del web sono i blog, leggi, scrivi e parli con chi stà dietro
    il resto è dato al caso, non conoscerai mai bene tutte le persone
    quindi scegli quelle poche, che poi durano nel tempo
    logicamente non penso siano in molti a pensarla come me
    visto la quantità di gente che gira nei social 🙂
    è il futuro, non ci resta che guardare…
    bacione

Se ti piace lascia un commento, se no a maggior ragione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...