sulla vera felicità

origami

Per rimanere in tema di felicità, vi racconto un piccolo fatto che mi è successo ieri.

Pomeriggio passato in giro per Palermo con Saro. Prima al Foro Italico a rilassarci un po’ e a renderci effettivamente conto del passaggio di stagione, un metodo abbastanza scientifico per farlo è calcolare la percentuale di ombellichi di fuori… Passaggio di fretta dalla fumetteria di via Vittorio Emanuele e infine gelato da Marcello in via Roma all’angolo di via Bandiera. Senza neanche rendercene conto si fanno le 19.30.

Maaaa stasera che mangiamo? Non abbiamo neanche uscito la carne dal congelatore. …mangiamo fuori? Perfetto!

Verso le 10 andiamo allora alla Champagneria in uno di quei locali davanti la chiesa di Sant’Ignazio dove fanno il Kebab. Tutti quelli che sono andati almeno una volta alla Champagneria sanno che non puoi pretendere di sederti tranquillo per cinque minuti senza che un esercito di marocchini ti assalti proponendoti la merce più svariata. In venti minuti ne abbiamo respinti tre.

Chi mi conosce sa che per me tovagliolino del bar vuol dire origami. E più precisamente “cigno che sbatte le ali” (che è l’unico che so fare oltre la barchetta…). Così finito di mangiare il mio panino, mi metto li con pazienza a spiegazzare il mio foglietto di carta, aspettando che anche Saro finisse di mangiare.

A un certo punto, quando stavamo per andarcene via, vediamo un bambino che poteva avere massimo sei anni, avvicinarsi al tavolo accanto al nostro a chiedere dei soldi suonando una fisarmonica giocattolo. Faceva molta pena e tenerezza. Il mio commento forse potrebbe sembrare un po’ brusco e cattivo: «Non ho dato soldi a quelli di prima e li devo dare al bambino?». Dal mio canto io ho pensato che se gli davo dei soldi, questi di sicuro non finivano a lui.

Mentre lui faceva il giro dei tavoli io giocherellavo in modo appariscente col cigno facedogli sbattere le ali (se gli tiri la coda le ali si muovono), così quando alla fine si è avvicinato a noi ho preso il mio giocattolo di fortuna e gliel’ho regalato. Lo prende e si allontana, ma subito mi accorgo che non aveva capito il meccanismo per farlo funzionare. Allora lo richiamo, gli faccio vedere lentamente come doveva tenerlo e il movimento che doveva fare. «Adesso prova tu!» gli dico riconsegnandogli il cigno.

Un sorriso a 50 dentini gli è subito comparso sulla faccia, e se n’è andato via contento. Un sorriso a 50 denti è comparso anche sulla mia faccia.

Annunci

6 thoughts on “sulla vera felicità

  1. Antonella ha detto:

    che dolcezze e tenerezza…… grande gioiuzzo sei un tesoro!
    ps.sai ke sei comparso su l’obiettivo,il giornale di castelbuono? t’ho riconosciuto e mi sn fatta 4 risate 🙂 bacini

  2. giosafat ha detto:

    Grandee! e quando? per caso nella foto nella quale eravamo tutti in piedi sul treno e c’era Peppe Maranto che teneva in mano il volantino “rialzati Italia”?? eheh, modestamente… idea mia!! uahuahahu

  3. Antonella ha detto:

    siii proprio lì. e invece sai ke su raidue sabato e domenica mattina c’è un programma dove si sfidano due paesi d’italia e da un po c’è Godrano?? perde sempre purtroppo… cmq.. buon weekend baciniiii

  4. maco ha detto:

    sai, quel bimbo si chiama Alex… io ho assistito ad una scena assurda: uscendo da un locale è stato investito da un tizio in bicicletta… nè lui nè la sua mamma erano sconvolti (a differenza di noi)… chissà quante cose peggiori avrà subito…
    hai visto la sorellina? è stupenda!

    un bacio
    ciao gioi

  5. giosafat ha detto:

    già hai ragione… ma cosa vogliamo saperne noi…

  6. Antonio ha detto:

    Davvero una bella esperienza, bravo cucu. Almeno i tuoi cigni non servono solo per “provarci” con le ragazze ma rendono felici anche questi bimbi che di certo sorridono molto raramente…..

Se ti piace lascia un commento, se no a maggior ragione!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...